Panama - dati generali


Fonte dati ISTAT, Ateco 2007

Import 2017 € 54.254.052,00
Import 2016 € 37.167.600,00
Import 2015 € 33.572.980,00
Export 2017 € 702.265.692,00
Export 2016 € 569.739.166,00
Export 2015 € 475.852.136,00
Aggiornamento : 16/12/2016

Capitale: Panama
Città principali:
Superficie (km²): 77 082
Popolazione: 4.034.000 (2016);
PIL: 55,19 miliardi $ (2016)
PIL/procapite: 13.680 $ (2016)
Settori economici: agricoltura (5% del PIL), industria (15% del PIL); settore terziario (80% del PIL).
Religioni: cattolica (80%), protestante (10%), musulmani (5%).
Lingue ufficiali: Spagnolo
Moneta: La valuta che ha corso legale a Panama è il dollaro USA. Esiste ufficialmente una moneta nazionale, denominata "balboa", con valore sempre uguale al dollaro USA ma che è emessa solo in monete da 5, 10, 25 e 50 centesimi e 1 balboa (le monete, tranne quella da 50 cent e 1 balboa, sono identiche per forma, peso e colore a quelle americane).
Fuso orario: - 6 ore rispetto all'Italia; - 7 ore quando in Italia è in vigore l'ora legale.
 

 

Panama è impegnato a stabilire le relazioni commerciali regionali e bilaterali. E’ membro dell’ALADI (Associazione latinoamericana d’integrazione) e del SICA (Sistema d’integrazione centroamericana) che integra questo paese nel Mercato comune centroamericano.
 
Panama ha firmato degli accordi bilaterali di libero scambio con numerosi paesi: Canada, Cile, Messico, Perù, Singapore, Taiwan, Stati Uniti come anche degli accordi di libero scambio con Colombia, Cuba, Repubblica Dominicana e Trinità e Tobago. L’accordo del 2014 con il Messico gli consentirà di candidarsi all’Alleanza del Pacifico
 
L’insieme degli accordi in vigore e in via di negoziato si trova nel sito del ministero del commercio e dell’industria di Panama
   
Un accordo di associazione è stato concluso con l’Unione Europea e l’America centrale nel maggio 2010. Panama, come gli altri paesi dell’America centrale (escluso Belize) lo ha firmato nel giugno 2012 e l’ha poi ratificato il 17 aprile 2013. Il testo è entrato in vigore il 1 agosto 2013.
 
Lo stato dei negoziati/conclusioni dell’accordo con l’UE e i paesi dell’America centrale è consultabile sul sito della Commissione europea – DG Trade:
 
L’evoluzione delle relazioni politiche tra l’UE e Panama e consultabile sul sito dell’Azione esterna dell’UE
 
L’accordo deve permettere non soltanto una riduzione dei diritti doganali ma allo stesso tempo la soppressione progressiva degli ostacoli non tariffari (quote, regolamenti tecnici, sanitari ecc.).
 
Panama ha preso delle misure per modernizzare le procedure doganali, e per migliorare il controllo in dogana mettendo in atto un sistema informatizzato delle procedure doganali chiamato SIGA (Sistema Integrado de Gestión Aduanera). Il Paese possiede numerose zone franche, tra cui la zona libera di Colon che offre l’esenzione delle tasse all’importazione e riesportazione.