Sri Lanka - dati generali


Fonte dati ISTAT, Ateco 2007

Import 2017 € 732.453.884,00
Import 2016 € 679.705.728,00
Import 2015 € 795.606.006,00
Export 2017 € 372.303.064,00
Export 2016 € 471.223.842,00
Export 2015 € 512.342.324,00
Aggiornamento : 21/07/2017

Capitale: Colombo
Città principali: Galle, Jaffna 
Superficie (km²): 64 454
Popolazione: 21 milioni (2011); 22,8 milioni (2025)
PIL: 59,1 miliardi $
PIL/pro-capite: $2.877
Settori economici:
Religioni: Buddista 69,1% 7,6% musulmani, indù 7.1%, cristiana 6,2%
Lingue ufficiali: singalese, tamil
Moneta: Rupia Sri Lanka (LKR) 1 euro = circa 163 rupie (marzo 2013)
Fuso orario: +4h.30 rispetto all'Italia; +3h.30 quando in Italia è in vigore l'ora legale.

 

Lo Sri Lanka fa parte della SAARC (South Asian Association for Regional Cooperation), che promuove la cooperazione tra i suoi membri (Afghanistan Bangladesh, Bhutan, India, Maldive, Nepal, Pakistan, Sri Lanka) in molteplici settori. Uno dei suoi principali obiettivi è la creazione di un'Unione economica dell'Asia meridionale entro il 2020.

La creazione di una zona di libero scambio nell'Asia meridionale (SAFTA - Agreement on South Asian Free Trade Area) è uno degli elementi. Entrato in vigore nel 2006, prevede l'abolizione dei dazi doganali tra i suoi membri entro il 2015.
Inoltre, Sri Lanka fa parte del BIMST-EC (Bay of Bengal Initiative for Multi-Sectoral Technical and Economic Cooperation) il cui obiettivo è il rapido sviluppo economico grazie alla cooperazione e la reciproca assistenza.
Molti dei membri sono parte delle due organizzazioni. L’iniziativa della baia del Bengala vuole essere un legame tra l’Asia meridionale e quella del Sud est.
L'UE è un membro osservatore della SAARC, ciò può contribuire all’integrazione di questa regione nell’ambito dell’insieme di norme che facilitano il commercio.


Per quanto riguarda l’importazione determinati prodotti sono vietati: la carne, il latte condensato, fuochi d'artificio cinesi fuochi d'artificio contenenti esplosivi, armi finte, tra cui giocattoli a forma di armi, ecc.
In materia di importazione, il regime speciale delle licenze (SIL), adottato per dei motivi legati alla sicurezza nazionale, alla salute e all'ambiente, così come per motivi economici, è sempre in vigore. Il regime concerne diversi prodotti tra cui quelli a base di carne, farmaceutici, armi, munizioni, prodotti chimici, veicoli, attrezzature di telecomunicazioni, ecc.
I prodotti di origine animale sono soggetti ad autorizzazione. Allo stesso modo, i prodotti vegetali sono soggetti ad una licenza di importazione. di seguito è possibile vedere le tariffe doganali: http://www.customs.gov.lk/